Il pendolo emotivo

Siamo costantemente alla ricerca di emozioni. Siamo attaccati ad esse come lo è un parassita alla propria vittima… ma in questo caso la vittima siamo noi.

Cerchiamo costantemente situazioni che ci diano picchi emozionali, che ci fanno sentire bene ed al tempo stesso evitiamo quelle che, come accaduto in passato, ci hanno provocato un emozione negativa, dalle quali vogliamo stare lontani evitando che si ripetano nuovamente. Questo parametro di approccio alla vita non ci permette di vivere ogni situazione per ciò che è.

Non esistono ne vittorie e ne sconfitte. Entrambe sono illusioni della mente che si è precedentemente creata l’aspettativa di come sarebbe dovuta andare quella situazione. Dalla vittoria otteniamo un’emozione positiva, una gratificazione temporanea perché abbiamo ottenuto ciò che volevamo, mentre nella sconfitta il contrario. Ma la sconfitta è comunque una vittoria perché ti lascia un insegnamento.
Dunque se imparassimo a vivere ogni situazione lasciando che vada come deve andare, saremmo liberi dal quel gioco emotivo di vittoria e sconfitta che continuiamo a rincorrere per tutta la vita, affidando alle emozioni la nostra felicita, il nostro star bene, giudicando noi stessi in base al numero di vittorie e di sconfitte ottenute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *